Centro di Formazione

Il panorama delle iniziative didattiche già in atto e di quelle che si dovranno attuare per scelta professionale o per legge. Quello che appare, è il logo del Centro Nazionale di Formazione Funeraria Feniof che sta già ora caratterizzando tutte le iniziative della Federazione a finalità didattica. Sono tre “f” che sintetizzano la dizione “Formazione Funeraria Feniof”. Le ragioni per cui si è resa necessaria questa iniziativa diventano impellenti, dal momento che:

  • il Decreto Bersani ha imposto a tutti gli esercenti in attività e a quelli che dovessero iniziarla, di obbligarsi alla formazione propria e del proprio personale, in corsi appositi (per i quali si presume saranno poi date, con norme successive, le necessarie indicazioni e modalità attuative);
  • anche il nuovo Regolamento di Polizia Mortuaria stabilirà che gli operatori funebri ad ogni livello (quindi titolari e dipendenti) dovranno aggiornare la propria professionalità, se vorranno vedersi riconosciuta la qualifica di impresari accreditati;
  • un altro decreto, anticipato l’anno scorso, ma in attesa delle necessarie integrazioni del Ministero del Lavoro, obbliga chi ha assunto giovani in formazione o apprendisti, a far loro svolgere – fuori sede e presso organismi associativi – corsi formativi riferiti all’attività lavorativa svolta.

Il Centro Nazionale di Formazione Funeraria Feniof, ha sede presso la Federazione che sarà a tal fine attrezzata e dotata di tutte le strutture tecniche e logistiche per funzionare al meglio.Qui si svolgeranno tutti i corsi previsti e prevedibili, ma non mancheranno – come sempre fatto – effettuazioni a livello regionale o addirittura locale se la richiesta delle imprese potrà essere soddisfatta. Il centro si avvarrà di Direzioni didattiche d’alta specializzazione e, a tal fine, la Commissione Sviluppo Imprenditoria Funebre (S.I.F.) ha già iniziato i contatti per individuare quelle più qualificate ed impostare con esse i programmi necessari.